Aziende sempre più sostenibili con il fotovoltaico: una scommessa per l’energia pulita

Cresce la consapevolezza per le tematiche legate all’ambiente da parte delle aziende che mirano ad  essere sempre più sostenibili: di seguito i vantaggi per le aziende che puntano alla produzione di energia con il fotovoltaico e tutti gli incentivi fotovoltaici per le aziende nel 2021

Negli ultimi anni sempre più aziende fanno ricorso alla tecnologia fotovoltaica per la produzione di energia, ottimizzando così i costi e riducendo notevolmente i consumi. Di seguito verranno illustrati quali sono i vantaggi nell’utilizzo di questa tecnologia, quali sono gli incentivi fotovoltaici per aziende nel 2021 e perché la sostenibilità ambientale sta diventando sempre più un valore imprescindibile per le aziende, che mirano ad essere sempre più competitive.

Quali i vantaggi legati alla sostenibilità aziendale?

Negli ultimi anni, un numero sempre più importante di aziende, sta integrando all’interno delle proprie strategie di business concetti quali green economy ed efficienza energetica.

Istituzioni e consumatori richiedono sempre più maggiore attenzione verso le tematiche legate alla sostenibilità ambientale. Si sta sviluppando sempre di più una consapevolezza nuova e una maggiore sensibilità nei confronti della crisi ambientale che sta attraversando il nostro pianeta. L’obiettivo risulta essere quello di ridurre le emissioni di C02 e minimizzare il proprio impatto sul pianeta.

Tra le mura domestiche si stanno diffondendo sempre di più atteggiamenti ecofriendly volti al risparmio energetico e la scelta di impiegare fonti di energie rinnovabili per la produzione di energia e risparmiare così sui consumi domestici.

Con il passaggio verso il mercato libero dell’energia, sempre più clienti domestici scelgono fornitori appartenenti al mercato libero in grado di offrire convenienti tariffe green così da sfruttare le energie rinnovabili per le proprie utenze domestiche. Il trasloco rappresenta un’opportunità per il consumatore di rivedere i propri consumi e riconsiderare le proprie esigenze energetiche valutando le proposte del fornitore. Quando si trasloca in una nuova casa, dove non è presente il contatore di luce e gas, occorrerà fare una richiesta per un allaccio delle utenze. Qualora invece il contatore sia presente ma disattivato, sarà necessario richiedere un subentro delle utenze.

Molte aziende per assicurarsi un vantaggio economico e di visibilità rispetto agli altri competitors, stanno puntando sempre più ad  investire nella sostenibilità aziendale. Per questo motivo stanno scegliendo sempre di più di investire nel fotovoltaico per la produzione di energia elettrica, aggiudicandosi così un beneficio ambizioso agli occhi dei consumatori più sensibili verso le tematiche green.

La soluzione migliore per un’azienda risulta quindi essere quella di procedere all’installazione di un impianto fotovoltaico per la produzione di energia, in modo da ottimizzare la produzione della stessa e diminuire nettamente i costi legati al consumo energetico.L’applicazione di strategie sostenibili si traduce infatti nell’aumento dell’efficienza dei processi aziendali, permettendo di ridurre costi e sprechi.

Il 60% delle aziende americane, secondo un’indagine di mercato, ha dichiarato l’impiego di strategie green volte al miglioramento dell’efficienza energetica ha comportato un risparmio fino al 40% relativo all’utilizzo di energia e risorse naturali.

Aziende green 2021: incentivi fotovoltaico

Per le aziende nel 2021,grazie agli incentivi,  installare un impianto fotovoltaico, risulta essere molto vantaggioso.

Per agevolare la transizione ecologica aziendale è stato messo in atto il Piano di Transizione 4.0: obiettivo del Piano Nazionale Transizione 4.0 è favorire tutti gli investimenti che hanno uno stretto collegamento con le tematiche della sostenibilità ambientale e della transizione ecologica e ovviamente, comprende anche gli incentivi per il fotovoltaico per le aziende.

Gli incentivi per il fotovoltaico per le aziende riguardano tre punti principali:

  • Potenziamento dell’aliquota di ammortamento degli incentivi per il fotovoltaico per le aziende nel 2021. Questa passa infatti dal 6% del 2020 al 10% nel 2021 per un massimale di spesa non superiore ai 2 milioni di euro.
  • Fruizione del credito d’imposta. In particolare, gli investimenti in beni strumentali e in beni immateriali non rientranti nel Piano Industria 4.0, potranno fruire del credito d’imposta in un anno. L’acquisto dei beni strumentali materiali potrà generare un credito fruibile nei successivi 3 anni.
  • Estensione della durata del credito d’imposta. Il credito d’imposta potrà essere richiesto per il 2021 e 2022.

Per poter usufruire del credito di imposta del 10% sugli investimenti realizzati secondo quanto indicato nel Piano Industria 4.0, è necessario il raggiungimento di almeno uno di questi obiettivi:

  • minore utilizzo di materie prime
  • riduzione delle emissioni inquinanti
  • utilizzo di materiali alternativi a basso impatto ambientale
  • riduzione delle emissioni di carbonio

A seconda dell’ubicazione e della dimensione dell’azienda si potrà beneficiare di crediti di imposta la cui aliquota di detrazione varia dal 25% fino al 45%.

Di questo incentivo potranno beneficiarne tutti i soggetti titolari d’impresa cui l’attività di produzione di energia elettrica sia funzionale all’attività dell’ azienda purché non sia il business principale.

Infine, anche le realtà aziendali possono usufruire delle detrazioni fiscali dell’Ecobonus, ottenendo un rimborso fino al 65% per le spese sostenute con l’obiettivo dell’efficientamento energetico, che comprende l’installazione di pannelli solari, sostituzione impianti di climatizzazione invernale con impianti dotati di caldaie a condensazione e pompe di calore e l’installazione di caldaie a condensazione.

Gli interventi legati all‘ecobonus 2021 al 65% riguardano quindi:

  • installazione di pannelli solari;
  • sistemi di building automation, per i quali è necessario avere una connessione internet
  • veloce ed efficiente ad esempio stipulando contratto scegliendo tra le migliori offerte internet la migliore tariffa che possa farti gestire ed analizzare i consumi in tempo reale. Grazie alla domotica puoi capire se il tuo fornitore è adatto alle tue esigenze di utilizzo;
  • scaldacqua a pompa di calore;
  • generatori ibridi, cioè costituiti da una pompa di calore integrata con caldaia a condensazione. 

Tutti interventi quindi che mirano quindi al risparmio energetico e alla sostenibilità ambientale.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
search previous next tag category expand menu location phone mail time cart zoom edit close